TomTom #GETGOING

TomTom #GETGOING
La destinazione non conta, l'importante è fare il primo passo.

PROSSIMA CORSA

PROSSIMA CORSA
19/11/2016 Podisti da Marte

30 dicembre 2008

Training Camp: a scuola di corsa!

Quest’anno Babbo Natale, oltre alla spettacolare sorpresa di un pargolo in arrivo per la prossima estate, ha pensato bene di esaudire uno dei miei desideri e cioè quello di frequentare un corso sulla corsa (scusate il gioco di parole). Le scelte per Babbo Natale erano tra le proposte del professor Fulvio Massini e quelle di Orlando Pizzolato.
Alla fine ha vinto il Training Camp di Massini, che si svolgerà a Verbania (VB) in concomitanza con la seconda edizione della Lago Maggiore Half Marathon, più precisamente dal 6 al 8 marzo prossimi.
Il corso consta di due giorni di full immersion seguiti dal professor Fulvio Massini e dai suoi collaboratori; il programma prevede una valutazione della tecnica di corsa durante gli allenamenti (che saranno programmati in relazione alle capacità dei partecipanti).
In linea di massima l’agenda specifica è la seguente:
Venerdì 6 marzo: ritrovo dei partecipanti presso l’hotel di Verbania, presentazione del corso e consegna del programma dettagliato.
Il giorno seguente saranno proposte le seguenti attività:
* Determinazione rapporto massa grassa/massa magra
* Analisi della tecnica di corsa
* Visione filmati relativi alla tecnica di corsa
* Test di valutazione in pista
* Stretching
* Discussioni risultati dei test
* Indicazioni sulla gestione del rapporto tra allenamento, alimentazione e approccio mentale.
Domenica 8 marzo: partecipazione alla “Lago Maggiore Half Marathon”

Non ho mai preso parte ad alcun corso di formazione di questo tipo, ho avuto solo riscontri positivi sia per quanto riguarda i corsi di Orlando Pizzolato sia per quelli di Massini. Mi auguro che possa essermi utile soprattutto per quanto riguarda la tecnica e l’economia di corsa, due aspetti che so essere un po’ deficitari per quanto mi riguarda. Infatti, non avendo mai praticato atletica da ragazzino, ma altri sport molto differenti quanto a “gesto atletico” (ginnastica artistica, pallavolo, Aikido, nuoto, oltre a diversi anni di gare per fagocita tori di dolci vari) e mancando delle basi mi rendo conto che utilizzo un movimento che per me è naturale, ma potrebbe essere tutt’altro che economico e tecnicamente corretto. Senza contare che un movimento corretto porta anche ad una sensibile riduzione delle probabilità d’infortunio.
Vi terrò aggiornati, ovviamente, con tutte le novità.

2 commenti:

Dani Uboldi ha detto...

Sicuramente ti sarà utile. Il 2009 ti vedrà più preparato ai nastri di partenza! Auguri

Pimpe ha detto...

ci vediamo al via l'8 marzo ! :-)