TomTom #GETGOING

TomTom #GETGOING
La destinazione non conta, l'importante è fare il primo passo.

PROSSIMA CORSA

PROSSIMA CORSA
19/11/2016 Podisti da Marte

23 settembre 2009

Punto e a capo

Ci sono momenti nella vita in cui il tuo corpo ti fa capire che ha raggiunto il limite e, prima di far insorgere problemi più gravi ti avvisa.
Domenica mattina il mio corpo ci ha provato a dirmi che era meglio non corressi la Mezza di Monza, facendomi sentire una sensazione di nausea appena alzato. Dopo la colazione la nausea era sparita e io ho pensato bene che tutto fosse solo dovuto alla fame e alla notte parzialmente in bianco.
Quindi vado a Monza (in moto), dribblando il traffico congestionato per i soliti lavori stradali. Mi preparo, corro e poco dopo metà gara inizio a sentire che qualcosa non va.
Sono stanco, ho mal di schiena e sudo abbondantemente. Stringo i denti, rallento e porto a termine la corsa con un (dis)onorevole 2:16:23. Dopo l’arrivo neanche l’ombra di una bottiglia d’acqua, per fortuna ci viene in soccorso il pacco gara.
Mi cambio, cavalco lo scooter e volo verso casa. Arrivo e mia moglie crede di vedere un fantasma: in effetti ero bianco, labbra bluacee e viso scavato. Sono solo stanco, penso, e faccio la doccia. Torno in salotto e poi il buio.
Mi risveglio 5 minuti dopo a terra con mio suocero che chiama il 118 perché sono collassato a terra. Passato il pomeriggio in ospedale, torno a casa tranquillo, ma stanchissimo e decido che forse tra lo stress del lavoro, le cure al bambino, gli allenamenti saltati e quant’altro forse è il caso di ridimensionarmi un po’.
Scrivo un’accorata lettera a Fulvio
per rivedere insieme tabella e priorità. Concordiamo di ridurre a 3 gli allenamenti settimanali, mi concentrerò sulle distanze brevi (al massimo la mezza) e così sarà anche per tutto il 2010.
Un abbraccio di cuore a quanti mi hanno dato conforto in questi giorni e un caro saluto a Fulvio, che sopporta i miei sfoghi.

10 commenti:

Bernie ha detto...

Le bottigliette, quando sono arrivato io c'erano, subito dopo l'arrivo, prima del paddock. Evidentemente dopo saranno finite... certo che l'organizzazione avrebbe potuto almeno avere una scorta sufficiente per tutti, soprattutto per chi arriva un pò dopo e che, in effetti, fatica di più

MauroB2R ha detto...

Accidenti. Mi spiace proprio per l'accaduto. a volte lo stress della vita di tutti i giorni fa brutti scherzi. sono sicuro che ti riprenderai in fretta e tornerai in fretta a cavalcare l'asfalto.

C! ha detto...

Cavolo, brutta cosa, ma l'importante è che sia passata.
Io quest'anno per vari motivi (tra cui alcuni di quelli che citi tu) mi sono concentrato sulle gare corte...
Ci vediamo alla DJTen eh, non mancare!

Mathias ha detto...

Che mi combini Claudio..eccesso di stanchezza sicuro. In ospedale ti hanno fatto check up?

Lucky73 ha detto...

Claudio attento a capire quando il tuo corpo cerca di dirti QLC ...soprattutto hai fatto gli esami del sangue? Fai dei controlli più che tutto per capire se hai delle carenze "importanti" ...soprattutto ferro, ferritina, magnesio, potassio...

@FABRIZIO
purtroppo è il problema di chi "corre nelle retrovie" e lo trovo assolutamente SCANDALOSO ...era successo anche a me alla Baceno Crampiolo! Tutti dico Tutti con l'iscrizione hanno diritto al ristoro.

fabrizio cosi ha detto...

claudio, leggo solo ora; eccccheccavolo, mica uno per divertirsi deve farsi venire il coccolone; riprenditi presto e non esagerare; a correre puoi tornarci con calma

Claudio ha detto...

@Bernie: il ristoro non so com'era messo, ma subito dopo l'arrivo non c'era più nulla.
@C!: alla DJT ci sarò, dobbiamo fare ancora la foto insieme come lo scorso anno. E poi forse ci sarà il piccolo di casa :-)
@Mathias & Lucky: mi controllo ogni mese (dono il sangue) e Fulvio mi tiene sotto stretta sorveglianza. Il problema è stato l'intervento dal dentista unito ad un piccolo virsu intestinale.

Paolo ha detto...

mi spiace Claudio, spesso la combinazione di più fattori porta a incovenienti come questo, l'importante è che sia andato a finire tutto bene - che tu ti sia ripreso e ti goda qualche giorno di riposo con la tua famiglia - baby in primis. Vedrai che presto lo spirito di rivalsa avrà la meglio, e tornerai più forte di prima. ciao!

Tom ha detto...

Condivido gli impegni e ti capisco! Buona ripresa!

Anonimo ha detto...

Uè Claudio leggo solo ora dello spavento che ti sei preso e che hai fatto prendere a chi sopporta la tua troprunnermania.... Fino a che avranno il sopravvento gli umori delle colichette lascia perdere calendari e scadenze podistiche: corri quando riesci senza troppi assilli e soprattutto goditi la tua nuova meravigliosa creatura (e poi quando arriverà il secondo saranno, garantisco, davvero cazzi!!!!!)
Stammi bene
Paolo Verdepisello