TomTom #GETGOING

TomTom #GETGOING
La destinazione non conta, l'importante è fare il primo passo.

PROSSIMA CORSA

PROSSIMA CORSA
19/11/2016 Podisti da Marte

15 marzo 2009

Una splendida domenica!

A coronare un week-end iniziato con l'ecografia morfologica sul mio piccolino, che mi sono goduto dall'inizio alla fine non senza emozioni uniche, è arrivata la splendida tapasciata di stamane.
Avevo necessità di prendermi una pausa, soprattutto mentale, in vista dei prossimi appuntamenti, che mi vedranno partecipare a breve a due mezze e a una maratona.
Ho approfittato della conoscenza di una sponsor di una non competitiva per trascorrere una mattina all’insegna della voglia di correre per poi tuffarmi a coccolare l’ultima arrivata tra le mie nipotine, Gaia che compiva proprio un mese.
Ho così dato buca al Trofeo Sempione per partecipare alla terza edizione della “Tra i girasc e scaron”, consigliatami dal Compa per via del percorso che si sviluppa interamente all’interno del Parco del Ticino. Tre le distanze previste 6, 13 e 21 Km. Il ritrovo è stato fissato presso il centro sportivo del paese, utilizzato quale base logistica; come al solito per le non competitive partenza libera dalle 8.00 alle 9.00 e tempo limite per completare la corsa alle 12.30.
Il cartellino è costato l’esorbitante cifra di 3,50 Euro, per tutti i servizi “base”, premi ai gruppi e pacco gara composto da una bottiglia di barbera e una confezione di yogurt oltre a una cartina del Parco del Ticino e ad una rivista.
Coach Massini ha previsto di farmi correre le ripetute da 3 Km. con 1K di recupero e così ho movimentato un po’ una corsa nata in solitaria. Sono partito con passo tranquillo per godermi il percorso, ascoltare un po’ di buona musica e, perché no?, scattare anche qualche foto. Credetemi ne è valsa la pena! Avevo davvero bisogno di riconciliarmi anima e corpo con le sensazioni che solo la corsa libera può darti. Una delle nozioni più importanti che ho imparato da Fulvio Massini durante il Training Camp è stato quello di amare la vita e credere nelle proprie possibilità. Da tempo ho la testa altrove: problemi importanti sul lavoro, la paternità e un po’ di stanchezza accumulata mi hanno fatto arrivare al limite di guardia. Era tempo di prendersi una pausa e così ho fatto.
Raramente mi sono goduto una corsa nella natura come quella di stamattina. Scollegando il cervello (quale? direte voi...) ho potuto concentrarmi sulle sensazioni di corsa, lasciando che le endorfine scorressero a fiumi e mi pervadessero. Avevo al polso il Garmin, ma non l’ho praticamente mai guardato se non per sentire il bip della fine della ripetuta.
Ai ristori tanto calore e simpatia, non era il solito goccio d’acqua preso al volo tra mille schizzi e stando attento a non farsi travolgere da chi pensa sempre di essere meglio di Gebre; ogni volta un sorriso, un incoraggiamento e una pacca sulla spalla per tutti. Le gambe correvano senza il benché minimo problema, la postura era quasi del tutto sotto controllo (compatibilmente col fondo sconnesso), cercavo di tenere a mente quanto insegnatomi a Verbania (braccia rilassate, gambe basse, baricentro avanti e sguardo in linea), ma non era un controllo forzato era tutto naturale.
In men che non si dica mi sono ritrovato alla fine dell’allenamento/corsa, ho spento il Garmin e sono andato al ristoro per un altro tuffo nella simpatia dei volontari e nelle cibarie. Cambio d’abito stile Arturo Brachetti e via a godermi la nuova arrivata in famiglia e per presentarle, almeno dalla pancia, il mio piccolino e suo futuro compagno di nefandezze.
Perfetta l’organizzazione, grazie all’ampio spazio davanti ai tavoli poca coda per la registrazione, per il ritiro del pacco gara alla fine e per il ristoro. Unica pecca, che tuttavia non muta l’ottimo voto alla corsa, è la scarsità di bagni a disposizione (solo 2 di numero per tutti) e la mancanza di spogliatoi. Per il prossimo anno, visto che la basa è il centro sportivo, speriamo si possa ovviare al problema.
Che bella domenica!!!!!!!!!!!!!!

2 commenti:

Danirunner ha detto...

Gran bella domenica! non c'è che dire!!!

Alvin ha detto...

Complimenti per il bimbo...e per la corsa...ma quella viene dopo!!! :)