TomTom #GETGOING

TomTom #GETGOING
La destinazione non conta, l'importante è fare il primo passo.

PROSSIMA CORSA

PROSSIMA CORSA
19/11/2016 Podisti da Marte

29 luglio 2009

Milano City Marathon? Clonata!

Dopo le griffe della moda anche le corse subiscono la concorrenza dei cloni. In questo caso, però, non si tratta di tarocchi di scarsa fattura e dubbia provenienza; oggi Pavia batte Milano o, meglio la Milano-Pavia batte la Milano City Marathon. Una delle gare classiche del panorama autunnale milanese, la Milano-Pavia, che si correva sulla distanza di 33Km (con annessa mezza) ha sfruttato al volo il buco in calendario lasciato dalla Maratona di Milano e si è “allungata” a coprire anche i 42K della maratona.
Non solo, giusto per sottolineare ancor di più lo “scippo”, la data è stata spostata da settembre al 15 novembre. In realtà, lo spostamento di data era nell’aria da qualche tempo, causa problemi di sponsor e dei soliti rapporti con le istituzioni, ma non mi aspettavo il coup de théâtre degli organizza
tori che hanno affiancato alle due distanze già presenti la maratona.
Già in fermento i podisti milanesi che adesso hanno (per fortuna!) una scelta in più per rimpiazzare la mancata corsa in casa propria. Molti si erano dirottati da tempo sulla corsa di Firenze, ma chi ha aspettato adesso si ritrova, con solo una settimana di anticipo, una bella possibilità di correre una maratona in casa.
Si, perché la Milano-Pavia partirà proprio da Milano, sperando che vista la nuova distanza e i probabili nuovi partenti si scelga un posto logisticamente migliore rispetto al Naviglio Pavese. Già lo scorso anno era una vera e propria gimkana con molta ressa, cosa che per quanti puntano al tempo potrebbe essere certamente uno svantaggio. La gara, infatti, si presenta ottimale dal punto di vista del tracciato perché il percorso lungo il Naviglio è abbastanza piatto senza troppi saliscendi e curve. Resta da
vedere come gestiranno quei 10K extra rispetto alla distanza classica: Pavia ha un centro storico con viuzze strette che lasciano poco spazio e costringono a diversi cambi di direzione (come accade alla CorriPavia), ma credo si possa ovviare con qualche piccola divagazione sulle strade sterne la città.
Chi potrebbe ulteriormente avvantaggiarsi di questa rivoluzione di date e gare saranno certamente la
Mezza di Monza, che si corre il 20 settembre (una settimana prima della ex-data della MI-PV) e la Stralugano, una 30K ricca di saliscendi spesso sfruttata dai runners meneghini in preparazione delle maratone invernali.
A breve nuovi aggiornamenti, per i quali vi invito a tenere d’occhio il sito della manifestazione.
Per quanto riguarda, invece, la Milano City Marathon, vi invito a leggere le ultime considerazioni in proposito di Fabrizio Cosi in un intervento su podisti.net

2 commenti:

Ciccò.rre ha detto...

ma ci sarà anche i prossini anni? anche quando nel 2010 verrà ricucito il buco di Milano?
Oh, hai novità sul fronte paterno?

fabrizio cosi ha detto...

claudio, la mi-pv di 42 km è indubbiamente una bella sorpresa che ci farà venire qualche nuova idea; grazie per la citazione del mio commento